Bancomat: lo spettro dell’esplosivo solido si fa concreto

Bancomat: lo spettro dell'esplosivo solido si fa concreto
Lo spettro dell’utilizzo dell’esplosivo solido per forzare i bancomat, al posto delle miscele in ossigeno e acetilene, si è presentato stanotte sotto forma di una banda ben organizzata, che prima di operare ha disattivato le telecamere. In questa maniera non è stato possibile documentare adeguatamente il modus operandi dei predoni, ma per le forze dell’Ordine ...

Nuova tecnica: occhio ai distributori di sigarette

Nuova tecnica: occhio ai distributori di sigarette
Viene dalla Svizzera italiana la notizia che una banda di malfattori ha messo in piedi una tecnica, cioè una metodologia, per svaligiare rapidamente i distributori di sigarette.Peraltro, l’impiego della minifiamma ossidrica (leggete sotto l’articolo) non è una novità. (altro…)

Taccheggio seriale: questa è la sfida da raccogliere

Taccheggio seriale: questa è la sfida da raccogliere
Scrivevamo solo ieri del fatto che, ad oggi, non è previsto lo scambio di informazioni tra diverse catene commerciali. Ne consegue che, quando viene individuato un gruppo di malviventi dedito al taccheggio predatorio e seriale, non è facile attribuire loro i medesimi comportamenti che, probabilmente, hanno tenuto con lo stesso modus operandi in negoszi di ...

Banca. Rapina. 400 euro. Qualcosa non quadra

Il ventaglio di caratteristiche dei soggetti che commettono una rapina in banca è molto ampio. A volte ci sarebbe da restare stupefatti della scarsa capacità che dimostrano certi rapinatori improvvisati. In differenti circostanze si verificano episodi che dimostrano la caratura criminale dei rapinatori. (altro…)

Da dubbio poliziotto a eroe

Da dubbio poliziotto a eroe
A volte la linea tra il bene e il male non è così netta ma dipende da tanti elementi tra cui fattori sociali  e culturali , nonchè anche una questione di opportunità. Sono sociali i fattori quali quelli che in un epoca potevano essere considerati deviante e asociali, ma possono non esserlo più in un’altra. ...

Rapina. Spara la GPG ma ferisce una passante. Di chi è la responsabilità?

Rapina. Spara la GPG ma ferisce una passante. Di chi è la responsabilità?
Il tema del risarcimento dei danni da parte degli istituti di vigilanza, in occasione di eventi che coinvolgono terzi (nella fattispecie una rapina), resta sempre attuale. (altro…)

IL 6 NOVEMBRE DIRETTA STREAMING DEL CONVEGNO ANIVP “CERTIFICAZIONE DEGLI ISTITUTI DI VIGILANZA”

Prevenzione Rapine  e Furti ha il piacere di avvisare tutti gli interessati che il prossimo 6 novembre, a partire dalle ore 11,00, trasmetterà in diretta streaming il convegno promosso dall’ANIVP “La certificazione degli Istituti di vigilanza perchè? Ma soprattutto come e quando”, che si terrà a Roma presso l’Hotel Quirinale, sito in Via Nazionale n. ...

Professionisti del taccheggio col jammer. Grazie al TVCC attribuiti diversi episodi

Professionisti del taccheggio col jammer. Grazie al TVCC attribuiti diversi episodi
E’ noto che i predoni professionisti utilizzano pratiche sofisticate per condurre le loro attività criminali, spesso impiegando un misto tra tecnologia e tecniche comportamentali. (altro…)

Bancomat nel mirino. Trasfertisti, tecnologici ed esperti, il rischio è alto

Bancomat nel mirino. Trasfertisti, tecnologici ed esperti, il rischio è alto
La dinamica di un attacco di mercoledì scorso, dall’interno, ad un bancomat della Banca Agricola Mantovana, si presenta piena di elementi da analizzare. (altro…)

Feroce rapina a un portavalori… l’agguato durante la consegna del denaro

Feroce rapina a un portavalori... l'agguato durante la consegna del denaro
Anzitutto mandiamo un augurio di pronta guarigione al vigilantes ferito durante la rapina avvenuta dell’altro ieri, a Monte Sant’Angelo (FG). (altro…)
CLOSE