Bancomat. CC di pattuglia per caso. Fuggono

 Ogni tanto l’opera di pattugliamento del territorio posta i suoi frutti, come nel caso in questione. Un assalto a un bancomat è fallito per l’arrivo, casuale, dei CC.

La vicenda è interessante perchè i ladri hanno utilizzato una doppia tecnica non casuale, cioè l’uso dell’esplosivo solo per entrare all’interno della banca, per attaccare il bancomat dal retro.

Un in bocca al lupo agli inquirenti!

Dal sito del Resto del Carlino, riportiamo un articolo sui fatti:

Bancomat

Assalto al bancomat, colpo sventato in extremis

Recanati, 22 novembre 2014 – Erano quasi riusciti nel loro intento di rubare il bancomat della Unicredit in via Roma, carico di soldi (s’ipotizza circa 100mila euro) … ma la “sfortuna” ha voluto che proprio in quel momento passasse di lì l’auto di pattuglia dei Carabinieri di Recanati con il lampeggiante accesso che li ha messi in fuga. …
I quattro malviventi, a bordo di un’auto bordò di grossa cilindrata, sono arrivati, giungendo da via Roma, sino a piazzale Mazzagalli dove, appunto, si apre il bancomat e hanno parcheggiato proprio vicino all’alimentari che confina con l’istituto di credito. Dopo aver messo fuori uso la telecamera del circuito di sorveglianza della banca, che inquadra proprio il piazzale, hanno parcheggiato un’altra auto di traverso, poco prima del piazzale stesso, su via Roma in modo da impedire l’eventuale passaggio delle auto.
Poi, con tutta calma, dopo un’iniziale effrazione al bancomat, lo hanno divelto dal muro attraverso una piccola esplosione causata da gas acetilene, fortemente infiammabile. Il gioco, quindi, era fatto. Ma a quel punto hanno visto in lontananza il lampeggiante dell’auto dei carabinieri con a bordo gli appuntati … che stavano svolgendo un normale servizio notturno di pattuglia. …
Ma i malviventi, a quel punto, si sono fatti prendere dalla paura e, abbandonando a terra il loro ingente bottino, se la sono data a gambe…. La loro fuga, però, è stata ripresa dalla seconda telecamera della banca, che inquadra proprio via Roma, che i malviventi non avevano messo fuori uso forse perché non ne conoscevano l’esistenza …

Corsivo di Prevenzione Rapine e Furti

Facebookyoutube
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Pubblicato il: 26 novembre 2014 alle 12:09 am

CLOSE