Rapina a un TIR: tutto in zona!

Le rapine ai TIR, soprattutto in Puglia, non sono una novità. Invece quello che vorremmo evidenziare è la singolarità del fenomeno regionale delle rapine ai TIR in quella regione , non solo per la notevole dimensione quantitativa, ma anche “sociologica” della zona.

Si tratta di un “ecosistema criminale” con caratteristiche proprie e in buona parte autonome rispetto agli analoghi fenomeni che avvengono in altre regioni del Paese, che però al suo interno presenta altrettanti microsistemi evidentemente indipendenti, separati ma conviventi tra di loro.

TIR

TIR – Immagini a cura di PRF

Nella vicenda che vi riportiamo, una rapina a un TIR è avvenuta in zona di San Ferdinando di Puglia, nei confronti di un mezzo partito da Cerignola. Nell’articolo è stato anche evidenziato che i predatori avevano un “forte accento andriese”.

In tutto le località distano tra i 12 e i 28 chilometri, quindi si tratta di un’area territorialmente molto limitata e dove carnefici e vittime potrebbero tranquillamente incontrarsi per caso, ovvero intrecciare parentele o rapporti di qualsiasi genere tra loro. Eppure sempre dall’articolo emerge, marcatamente, la differenza linguistica (quindi, anche culturale) nell’atteggiamento dei 5 predatori, come se si trattasse di personaggi alieni dalle abitudini locali.

“Dulcis in fundo” gli autisti, che sono stati sequestrati dai predatori, sono stati liberati a poco più di una decina di chilometri dai fatti.

In conclusione, si può affermare che la rapina è avvenuta nella stessa area dove vivono e lavorano sia i rapinati e i rapinatori, ovvero evidenziare le differenze? Noi propendiamo per la prima ipotesi, ma la tendenza dei media, spesso, è invece quella di attribuire le responsabilità a soggetti dipinti come lontani.

Dal sito Barletta  Live, riportiamo un articolo della Redazione:

lunedì 22 giugno 2015 Cronaca

Tir rapinato da cinque uomini armati, autisti sequestrati per un paio d’ore

Cinque uomini armati e volto coperto, dal forte accento andriese così come riferito dagli autisti del mezzo pesante, hanno rapinato il tir di un’azienda di autotrasporti barlettana.L’episodio è accaduto sabato mattina, attorno alle 8.30, quando l’autotreno partito da Cerignola, stava percorrendo la 16 bis all’altezza di San Ferdinando di Puglia.Un “Audi A6” color girgio topo ha bloccato il mezzo pesante, che traportava materiali di vario genere. A bordo dell’auto cinque uomini armati di fucile, con il volto coperto dal passamontagna, che scesi dall’Audi hanno intimato ai due autisti, entrambi di Barletta, di uscire dall’abitacolo del tir. Poi li hanno bendati, sequestrandoli per un paio d’ore, per abbandonarli nelle campagne di Margherita di Savoia.L’autotreno non è stato ancora ritrovato…

Corsivo a cura di Prevenzione Rapine e Furti

Facebookyoutube
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Pubblicato il: 25 giugno 2015 alle 11:50 pm

CLOSE