Regola aurea: mai voltare le spalle in gioielleria…

SEGNALAZIONE INTERNAZIONALE

Non si è ancora spenta l’eco delle imprese di “Meng” (che, per inciso, è stato debitamente identificato), che l’Interpol ha emanato una segnalazione circa due ladri internazionali che a Kuala Lumpur (Malesia), il 14 agosto scorso hanno sottratto un anello con diamante, per l’importo di circa 380.000 dollari.

Anche in questo caso  il gestore del negozio ha estratto un vassoio contenete 19 anelli, con l’intento di mostrarlo ai “clienti”.

Uno dei due malfattori ha attratto l’attenzione del gioielliere, così che quest’ultimo a voltato per un attimo le spalle a entrambi. Improvvisamente l’altro ladro ha rapidamente nascosto l’anello in una cartellina nera.

Dopo aver visionato gli anelli, entrambi i due “professionisti” hanno informato il gestore che sarebbero tornati nel pomeriggio, lasciando il negozio. Poco dopo il malcapitato gioielliere si è accorto che ne mancava uno.

L’accento dei due, secondo i presenti, sembrava in cinese mandarino.

Nonostante l’episodio sia avvenuto in Asia, il comportamento dei due ladri non è certo improvvisato e non è affatto da escludere che i due possano mettere a segno ulteriori furti di questo genere in Europa, tanto che l’Interpol ha emesso un avviso internazionale.

La vicenda è interessante per la duplice leggerezza commessa dal gestore. La prima è stata quella di voltare le spalle ai clienti. La seconda è stata quella di esibire assieme ben 19 anellli di valore senza richiedere un ausilio di una collega (ovvero esibirli non in numero così elevato).

KL2

Immagine modificata. Cliccare sopra per visionare l’originale

 

 

 

 

 

 

 

 

Immagine modificata. Cliccare sopra per visionare l'originale.

Immagine modificata. Cliccare sopra per visionare l’originale.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I commenti in corsivo a cura della Redazione di Prevenzione Rapine e Furti

Facebookyoutube
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Pubblicato il: 23 settembre 2014 alle 11:59 pm

CLOSE