Riecco i patiti dei selfie: presi!

La mania dei selfie come abbiamo già avuto modo di scrivere, non fa bene ai predatori. Nella circostanza, i malfattori sono ben 4, che sono stati sorpresi subito dopo avere compiuto una spaccata, perchè i Carabinieri erano già sulle loro tracce, visto che di analoghi attacchi a punti vendita di telefonia ne avevano compiuti diversi.

BandaDeiSelfie

Le immagini della spaccata fornite dai Carabinieri

Si tratta di ragazzi tra i 18 e i 21 anni, quindi giovanissimi, che sono stati anche visti dai residenti riprendersi con i telefonini o addirittura farsi un selfie.

In questo caso, però, le indagini non sarebbero partite dai social media, ma le prove raccolte anche in questo campo valgono sicuramente e i giovani predatori dovranno rispondere al giudice anche della loro baldanza e arroganza.

Il fenomeno del rapporto tra social media e criminalità nelle giovanissime generazioni non è stato bene approfondito ad oggi, anche se noi di PRF ce ne siamo già occupati (qui il caso e qui un’altro simile). Ci ripromettiamo di tornarci appena possibile.

Dalla Cronaca di Milano del sito del Corriere della Sera, riportiamo un articolo di Giavanni Maria Fagnani:

Spaccate in negozi di telefonia Presa la «banda dei selfie»

Sfondavano le vetrine dei negozi di telefonia con un tombino e poi razziavano la merce in vendita. Facendo bene attenzione, però, a rubare solo i modelli più costosi: dagli iPhone 6 ai Samsung Galaxy S6. Gli altri cellulari di medio valore li lasciavano da parte. La banda, composta da quattro giovani fra i 18 e i 21 anni, tutti di origini rumene, è stata arrestata dai carabinieri di Abbiategrasso nella notte fra mercoledì e giovedì, grazie alla segnalazione dei colleghi di Vigevano, che da giorni erano sulle loro tracce. Una «banda dei selfie», così era stata soprannominata a Vigevano, perché i residenti, svegliati dal rumore delle spaccate, avevano visto uno dei ladri filmare i complici e poi addirittura farsi un autoscatto prima di fuggire.

L’ultimo colpo è avvenuto nel cuore di Vigevano, piazza Ducale, attorno alle 2 di notte. I malviventi hanno preso di mira il negozio Tim: ne hanno sfondato la vetrina lanciando un tombino … Quindi sono fuggiti a bordo di una Ford Fiesta, che è stata intercettata prima dai carabinieri a Vigevano e quindi bloccata dai militari all’altezza di via Dante, ad Abbiategrasso.

Corsivo a cura di Prevenzione Rapine e Furti

Facebookyoutube
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Pubblicato il: 5 febbraio 2016 alle 6:16 pm

CLOSE